Cinzia Marulli: in quel dolore che c’è…

Cinzia Marulli, LA CASA DELLE FATE, La Vita Felilce 2017 "E' un libro crudo e duro, tristemente angoscioso ma nel quale sono presenti anche delicate tenerezze", annota Marco Antonio Campos nella postfazione. Questa casa delle fate – espressione che costituisce una bella metafora a indicare qualcosa che si assottiglia, che diventa eterea – è la [...]

Annunci

Paola Ballerini, la lingua passa nel fianco

Paola Ballerini, Dentro l'iride radici, coazinzolapress 2014 Tra le piccole case editrici recentissime che hanno scelto di pubblicare libri di poesia, è da segnalare coazinzolapress, parola che potrebbe risuonare strana ma che in realtà indica un piccolo uccello. Fra i pochi titoli apparsi in catalogo, notevole è un testo in siciliano di Rino Cavasino, "amurusanza", [...]

Ugo Gaiato: Collo sottile

Ugo Gaiato, COLLO SOTTILE, puntoacapo 2014 Certi libri meriterebbero di respirare in una dimensione di maggiore condivisione, stanati dalla loro solitudine; e dunque un sostegno critico degno di questo nome, soprattutto quando si abbia a che fare con una scrittura densissima come questa di Ugo Gaiato. Densissima come una colata d'ambra e caleidoscopica, capace di [...]

Maurizio Giudice. Fermarsi:ecco

Maurizio Giudice, VARIANZE, Giuliano Ladolfi 2015 Opera prima. 14 testi. Asciuttissimi. Un verso centrale: "Che il dolore non fosse una moneta di scambio / non c'è mai venuto in mente". Quindi sottrazione, descrizione di ciò che rimane, fino al deserto che avanza. Che, eppure, "ripara le pieghe dei nostri passaggi". Ma, certo, anche una dichiarazione [...]

Roberto Cogo: da un luogo

Roberto Cogo, DEODORA DÉ, Fiori d'Irlanda, Dot.com Press Poesia 2015 Chi conosce la poesia di Roberto Cogo, sa che essa scaturisce, in gran parte, da un elemento di natura panica censurato dal tempo delle città; per cui la parola ha accolto come sua musa gli spazi naturali varcati dall'umano, una gabbia contraddittoria, dentro cui la poetica [...]

Luca Ariano: requiem per un paesaggio

Luca Ariano, ERO ALTROVE, Le Voci della Luna 2015 Non c'è dubbio che l'opera poetica di Luca Ariano, con risultati di notevole suggestione documentabili in questo libro, si situi nel contesto di una poesia onesta di sabiana memoria, concetto riassumibile, per onestà di interpretazione, in una corrispondenza assoluta tra la parola e la cosa. Niente [...]

Segnati a matita: Chiara Rolandi

CHIARA ROLANDI Poesie I quaderni dell'Ussero, puntoacapo, Pasturana (AL) 2014 Si sente, in questi testi, una qualche vicinanza alla poesia di Giampiero Neri, avvertibile per due ricorrenze: brevità quasi sibillina e interesse scientifico. La "naturalità" adattata come musica, origina una poesia scostata dal milieu antropologico, perché il tramite della significanza metaforica è qui l'occhio stesso [...]

Segnati a matita: Fabio Troncarelli

FABIO TRONCARELLI Parole in aria I libri dell'Astrolabio, puntoacapo, Pasturana (AL) 2014 Umberto Saba è un autore assai poco frequentato dalla poesia cosiddetta impegnata degli ultimi decenni del '900. Eppure lo troviamo sottopelle in alcuni autori importanti, per esempio, Bertolucci, Fo, evocati in questo libro a partire da una resistenza della poesia onesta a durare, [...]

CALLIGRAFIE, TRE LIBRI

Ricevo da Roberta Bertozzi e segnalo, tre libretti della collana CALLIGRAPHIE. Sono oggetti realizzati a mano, bianchi ed elegantissimi, confezionati in busta trasparente con rilegatura a filo cucito a macchina. Fabio Orrico, FRONTE INTERNO, una sequenza - traduzioni in inglese di Serena Todesco, Cesena, marzo 2014 Si tratta, avverte l'autore, "dell'estratto da un libro più [...]

Giuseppe Alletto: Dià lògoi

Dià lògoi, poesie di AA.VV. su disegni di Giuseppe Alletto, Prefazione di Tommaso Romano, CFR 2014 Il libro contiene, oltre ai disegni di Giuseppe Alletto, testi di Elio Giunta, Tommaso Romano, Piero Longo, Maria Patrizia Allotta, Anna Maria Bonfiglio, Marco Scalabrino, Lina Maria Ugolini, Saragei Antonini, Francesca Luzzio, Giovanni Dino, Biagio Accardo, Franca Alaimo, Giampaolo [...]

Marco Caporali, sostieni il peso del tuo corpo

Marco Caporali, TRA MASSI ERRATICI, empiria 2013 C'è un dire solenne in queste poesie, nobile e sincero, secondo un procedere "retorico" che appartiene a certa letteratura latina. Marco Caporali dà massimo peso all'asciuttezza della forma, inserisce la riflessione dentro l'accadere - quindi è la vita che, accadendo, conduce la parola, spostandola, però, verso le tavole [...]

Carla Bariffi annota un libro di Lucetta Frisa

  Sonetti dolenti e balordi - Ed. CFR - Lucetta Frisa Si percepisce sin dall’inizio, leggendo i primi sonetti, un’affinità che lega l’uomo alla terra, alla sua storia, alle sue origini. Attraverso sette sequenze e “Sole dell’insonnia”, Lucetta Frisa proietta il lettore negli stadi emozionali dell'uomo cogliendone ogni sfumatura, riportando in superficie l'antica dimora del [...]

Carla Bariffi commenta “TORRIDO”

"TORRIDO", di Antonio Devicienti.  Appunti di  lettura di Carla Bariffi   tòrrido agg. [dal lat. torrĭdus, der. di torrēre «disseccare, asciugare»]. – Secco, bruciato per il gran caldo; più spesso, con valore attivo, che dà impressione di caldo secco, intenso, ardente. Non conoscevo Edoardo De Candia, così come non conoscevo i pittori che Antonio Devicienti [...]

Segnati a matita: Daniele Gennaro

Daniele Gennaro, Poesie d'amore per un anno, Il foglio clandestino 2014 "Scrittura acerba e della discontinuità, quella di Daniele Gennaro, usa materiali grezzi e blocchi d'interiorità, illuminati dalla luce di uno sguardo oggettivo a volte molto acuto e tagliente. La poesia è intensa e autentica quando si fa oggetto, abbandona la soggettività in un movimento [...]

Roberto Agostini: segni anche minimi

Roberto Agostini, MINIME, puntoacapo 2013 Contrario Non sono una foglia qualunque, sono un colore, allora perché mi attacco a questa foresta, perché gestisco i suoi segni anche minimi e quelli odiosi, perché sto rosseggiando come tutti i punti mediocri, sono di fianco a centinaia di gialli, marroni, fiammate che ricordano una stella e la superbia, [...]

Carla Bariffi annota un libro di Rosa Salvia

Rosa Salvia, MI STA A CUORE LA TRASPARENZA DELL'ARIA, La Vita Felice Addentrarsi nell’altro, quando l’altro rispecchia la propria identità nell’intimità delle immagini, nella condivisione delle passioni che ha origine dai nomi, dall’ascolto. La Natura protagonista, come la sensazione che ospita gli equilibri … Cammino in un ronzio di versi verso la casa di Simone, [...]