Riassunti: Francesco Margani, parte terza

Francesco Margani, ALFABETO MINIMO, Raffaelli Editore, 2005, prefazione di Maria Attanasio In questo libro, pubblicato nel 2005, sembrano sciogliersi i nodi sintattici delle prove precedenti. Se si escluda la sezione LA TERRA, L’ESTATE, dedicata a Milo De Angelis, più chiara si è fatta la corrispondenza con le cose. Aleggia in queste pagine, la malinconia dell’essere,…

Riassunti: Francesco Margani, seconda parte

Francesco Margani, LUCE E POLLINE, Raffaelli Editore 2002 Già dai primi testi appare un paesaggio di mare, mozziconi di cose rimaste e la “diroccata casa dei cantonieri”. E poi un aruspice, segni, naufragi, un canto disperso, la necropoli, “lo specchio d’acqua di Desueri”. Come si vede, un dettato densissimo di segni che non trovano un…

Premio Gradiva: quarta edizione

STATE UNIVERSITY OF NEW YORK IV EDIZIONE DEL PREMIO INTERNAZIONALE GRADIVA NEW YORK (2016) La rivista GRADIVA bandisce la quarta edizione del Premio Internazionale Gradiva. Al Premio si concorre con un libro di poesia in lingua italiana, pubblicato fra gennaio 2015 e aprile 2016. I libri partecipanti al Premio non saranno restituiti. Non è prevista…

La scatola sonora 33

Il progetto dell’Aslico, quest’anno, prevede la rappresentazione di Turandot, di Giacomo Puccini. Per capire che cosa sia questo progetto e la sua importanza, potete dare un occhio al sito di  OPERA DOMANI.  E’ la mia terza esperienza, dopo Don Giovanni e Il Flauto Magico di Mozart. Vedere cantare una platea immensa di bambini e ragazzi, guidati dal direttore…

Forse smettere

La violenza di questi giorni: i fatti terribili di Aleppo, l’uccisione di Giulio Regeni, l’ingerenza dello stato e della chiesa negli affetti delle persone, la corruzione dei politici, mi fanno riflettere sul perché scrivere qui, sul perché scrivere ancora su altre parole… la poesia, i poeti… non so più che senso abbia… rifletterò…forse smettere. andarsene. sparire.

Riassunti: Francesco Margani, prima parte

Francesco Margani, LA CENERE PRIMA DEL DILUVIO, prefazione di Vincenzo Consolo, poeti di clanDestino 1998 , riedito da FORME LIBERE, 2010 Siamo nel clima dell’irrompere della voce, uno dei temi cardini della poesia di quegli anni che già declinava verso forme più piane, più consone al reale. Qui la percepiamo in versi come “l’ospite sarà…

Francesco Balsamo: Una mostra

Del mio lato di gravità opere di Francesco Balsamo opening  venerdì 5 febbraio 2016  ore 18:30  l’ombra / è il mio lato di gravità / io scomparso di trenta grammi è la mia mezzanotte di lavagna  il mio riflesso d’eternità / che calza la terra a grandi passi […]   Spazio Espositivo di Francesco Siracusa…

Guido Cavalli: Oppure, oppure sei tu?

Guido Cavalli, NEL CASTAGNETO, DIABASIS 2015 Ogni poeta, prima o poi, probabilmente ogni essere vivente, desidera affacciarsi al baratro della propria origine. Persino una foglia, una pietra: per ri/conoscenza, per stupore, per compassione di se stesso. I poeti, in particolare, sentono questa necessità come un’occasione per la forma, capire finalmente da dove vengano le parole,…

Un’intervista a Luigi Fontanella

 ANNALISA CIVITELLI INTERVISTA  / LUIGI FONTANELLA (per conto della F.U.I.S.) D. La prima cosa che spicca acquisendo informazioni su di lei è la sua esperienza di insegnamento all’estero. Specificamente in America. Ci può raccontare brevemente come vive tutto questo e quali le differenze di insegnamento tra Italia e USA, e i vari comportamenti adottati dagli…

Una lettera e una replica

La poesia e facebook Accade. di Alessandro Corradino Facebook è uno strumento e va saputo usare. Permette, attraverso scelte avvedute, di scegliersi gli amici che  uno vuole. Nei casi peggiori (la maggior parte) sara` un´amicizia  costruita sulla banalita` dei ” mi piace” o nel seguire cio` che gli altri pubblicano. Questo discorso vale pure per i…