Lo stato delle cose

Trovata una scatola zeppa di libri di poesia abbandonati. Alcuni autori conosciuti, altri no. Libri recenti ma anche risalenti a una ventina d'anni fa... Alcuni indirizzati a critici, con tanto di lettera autografata... A volte libri belli, di cui, magari, nessuno ha mai parlato, più spesso libri gonfi di sé, con bibliografie e antologie critiche [...]

Gian Mario Villalta: la nostra muta attenzione

Gian Mario Villalta, TELEPATIA, LietoColle 2016 I poemetti di “Telepatia” suggeriscono, con il loro sottotesto di poetica, se ancora ce ne fosse bisogno, come la poesia degli ultimi decenni si sia ormai posizionata nell’ambito di un panorama di fruttuoso scompiglio, di ricchezza di forme e di contenuti. Alcune questioni, che poi ritroviamo declinate in questo [...]

Etica: un’arma a doppio taglio

Rileggendo la bella lettura critica che Carlangelo Mauro regala ai miei libri nel suo "Liberi di dire, Saggi su poeti contemporanei", secondo volume, rifletto su alcune questioni che personalmente mi riguardano. E' innegabile che in "Giornata" ci sia una fortissima valenza etica nel chiedere a se stessi, alle parole, agli altri, una coerenza, una corrispondenza [...]

La Clessidra, l’ultimo numero

Il numero 1/2 - 2015 del semestrale LA CLESSIDRA, pubblica un'importante reportage dal titolo POESIA E SCUOLA, interventi di poeti e insegnanti sul fare poesia a scuola. I contributi sono di: Sebastiano Aglieco, Corrado Bagnoli, Roberto Bertoldo, Maurizio Casagrande, Giorgio Morale e Chandra Livia Candiani. Pubblico in questa sede il mio: * IL CAMMINO SULLA [...]

Una risposta a Mauro Germani

Leggendo la lettera/confessione di Mauro Germani sul suo blog, si possono immaginare due strade: tacere definitivamente, come Mauro suggerisce, per amarezza culturale e per situazione destinale, oppure replicare duramente, buttare ancora carne sul fuoco, trincerarsi dentro a una torre circondati dai nemici che ora hanno nome e cognome. Siamo al di là di queste possibili [...]

un’iniziativa di Milanocosa

Milanocosa ospita un gruzzolo di mie poesie in dialetto. Voglio ringraziare Adam Vaccaro e Luigi Cannillo per l'invito, e soprattutto Laura Cantelmo per il bellissimo commento. In merito all'intervento del signor Franco Paone, che potrete leggere di seguito ai testi, vorrei ribadire quanto segue: Le mie poesie  in dialetto fanno riferimento alle varianti della lingua parlata, [...]

Un intervento di Massimiliano Magnano

Ospito con piacere questo intervento di Massimiliano Magnano sullo stato della poesia oggi. Una riflessione per metafore... e non solo per metafore; un bel prologo per riprendere il lavoro critico che da anni porto avanti in questo blog. "Compitu re vivi", come si può leggere, è occasione di riflessione, tout court, sulla vita e sulle [...]

curiosità

  mi chiedo come mai, a parte qualche amico o conoscente, il blog sia seguito soprattutto da persone che non hanno direttamente a che fare con l'ambiente dei poeti. almeno questa è la mia impressione ... come si sa, da qualche tempo ho disattivato i commenti. non nel senso che non si possano inviare, ma [...]

Gli insegnanti ammazzati in Messico

In Messico, gli insegnanti vengono ammazzati per una legge sulla scuola paragonabile a quella di Renzi, e in Italia non se ne sa niente. Valiamo così poco? Sì, valiamo così poco. Prego andarsi a rileggere il libro CUORE. Forse è arrivata l'ora di rivalutare quell'esperienza di etica sociale. ORIZZONTESCUOLA NOTIZIE GEOPOLITICHE   Solo chi ha [...]

I DEBITI RIMESSI

articolo apparso sul numero 49 del semestrale GRADIVA, nella rubrica IL BANCO CELESTE, da me curata I DEBITI RIMESSI di Sebastiano Aglieco Sono pochissimi i poeti viventi del novecento che hanno affrontato nella loro opera in maniera esplicita, il tema della pedagogia. Eppure molti di essi in/segnano e tutti conoscono perfettamente l'entità dei debiti dovuti [...]

La poesia lasciata sola

In Italia si pratica ancora una poesia che ha forti riferimenti alla tradizione delle forme e delle poetiche. Tutti questi modi sono preceduti dal prefisso neo, ad indicare le appartenenze; tutte, probabilmente,vanno collocate nel grande calderone del postmoderno che le legittimizza e le fa convivere. Ogni poeta, quindi, può dirsi poeta non valutabile per la [...]

Due maestri

L'insegnante di scienze                                                      di Zbigniew Herbert Non riesco a ricordarmi il suo viso mi sovrastava dritto sulle lunghe gambe divaricate vedevo la catena d'oro la finanziera color cenere e il magro collo con appuntata una cravatta senza vita lui per primo ci mostrò la zampa di una rana morta che al tocco dell'ago si [...]

VIVIAN MAIER

Esiste un documentario straordinario sulla storia di questa fotografa, "Alla ricerca di Vivian Maier", visto qualche settimana fa in televisione e che mi ha profondamente commosso. Per diversi motivi. C'è qualcosa di inispiegabile in ogni linguaggio artistico, un occhio strabico sul mondo per il quale si possono usare aggettivi più o meno approssimativi: allucinazione, parossismo, [...]

Giovanni Infelise, Autoreferenza ed elogio della conformità

Ricevo da Giovanni Infelise e volentieri pubblico, un saggio sul senso della poesia. Questo l'incipit. Il resto si può leggere scaricando tutto il lavoro in formato pdf. Il ‘silenzio’ nasce dalle parole, dalla loro perspicuità e pervasività e prende corpo nell’attimo in cui la poesia si fa ascolto, visione di un mondo inconoscibile alla ragione, muto segno [...]

Perché

Che insegnano i grandi ai piccoli? Insegnano a guidare la macchina, come si fa il pane, a non dire parolacce, la differenza che passa tra fare l'amore e il sesso? Insegnano le regole, le complicità, le trasgressioni, a come si scrive senza fare errori, ad essere onesti senza fregare il prossimo, a guadagnare senza strafare, [...]

21 marzo

Ho trascorso la giornata della poesia in classe, con i miei bambini. Abbiamo letto la lettera che Anna Bergna ci ha inviato, dopo che i bambini le hanno regalato alcune variazioni intorno alle sue poesie. Poi abbiamo disegnato le colombe di Picasso e le abbiamo usate come pretesto per scrivere. Una bimba ha perso la [...]