Mary Barbara Tolusso: Non rimanere lì impalata

Ricordare Pier per me equivale avere presente la poesia. Pochi poeti sono poeti come lo è stato Pierluigi Cappello e non mi riferisco all’aspetto qualitativo dei suoi versi, di cui ho già detto in altri canali. Piuttosto penso a un suo particolare dono, ovvero l’empatia. Pier era una persona aperta, senza pregiudizi. Soprattutto una persona [...]

Annunci

Due ricordi

Un ricordo di Loredana Bogliun Avevo conosciuto Pierluigi da giovane, in Friuli. Ero partita dalle immense solitudini della terra istriana per arrivare in quei luoghi montani quasi lontani, accoglienti e pieni di saggezza antica. Pierluigi inchiodato su una sedia a rotelle esprimeva tutto questo. Non l’ho più rivisto e non l’ho mai dimenticato. Un omaggio [...]

Mario Turello: un ricordo

Ho conosciuto Pierluigi Cappello ventitré anni fa, quando mi fu chiesto da Maria Tore Barbina di presentare Le nebbie, una piccola silloge di un poeta esordiente. Prima ancora di averla letta, accettai con l'idea di dover comunque usare una attenzione gentile ad un giovane sfortunato - né sapevo quanto e perché. E invece fui io, [...]

Paolo Medeossi: Cercaluna

Quando la notte era stata esplorata in ogni anfratto e si doveva rientrare lentamente, molto lentamente, verso casa, Pier diceva: “Adesso taciamo, guida piano e metti su la cassetta con il concerto per Colonia di Keith Jarrett”. Era la musica che faceva da sottofondo a Nanni Moretti mentre, in Vespa e con casco, in una [...]

3 poesie per Pierluigi Cappello

Ida Vallerugo: E volevo un canto A Pierluigi Cappello Questo poeta che dalla sua terra, la più lontana provincia dell'impero, manda a dire all'imperatore ma qui si vive, ma qui si muore è il mio fratellastro, questo poeta figli noi di donna trascurata. E da lui si ferma e riprende i colori, e me visita [...]

Un ricordo di Pierluigi Cappello: Ivan Crico

Queste pagine sono dedicate a Pierluigi Cappello. Sono ricordi personali di poeti e amici che l'hanno conosciuto e che qui lo vogliono ricordare con affetto. Ringrazio tutte le persone che hanno voluto partecipare a questa iniziativa e in particolare Maurizio Casagrande che ha raccolto gli interventi.   UNA STAGIONE INDIMENTICABILE DI POESIA. UN RICORDO DI [...]

Lo stato delle cose

Trovata una scatola zeppa di libri di poesia abbandonati. Alcuni autori conosciuti, altri no. Libri recenti ma anche risalenti a una ventina d'anni fa... Alcuni indirizzati a critici, con tanto di lettera autografata... A volte libri belli, di cui, magari, nessuno ha mai parlato, più spesso libri gonfi di sé, con bibliografie e antologie critiche [...]

Gian Mario Villalta: la nostra muta attenzione

Gian Mario Villalta, TELEPATIA, LietoColle 2016 I poemetti di “Telepatia” suggeriscono, con il loro sottotesto di poetica, se ancora ce ne fosse bisogno, come la poesia degli ultimi decenni si sia ormai posizionata nell’ambito di un panorama di fruttuoso scompiglio, di ricchezza di forme e di contenuti. Alcune questioni, che poi ritroviamo declinate in questo [...]

Etica: un’arma a doppio taglio

Rileggendo la bella lettura critica che Carlangelo Mauro regala ai miei libri nel suo "Liberi di dire, Saggi su poeti contemporanei", secondo volume, rifletto su alcune questioni che personalmente mi riguardano. E' innegabile che in "Giornata" ci sia una fortissima valenza etica nel chiedere a se stessi, alle parole, agli altri, una coerenza, una corrispondenza [...]

La Clessidra, l’ultimo numero

Il numero 1/2 - 2015 del semestrale LA CLESSIDRA, pubblica un'importante reportage dal titolo POESIA E SCUOLA, interventi di poeti e insegnanti sul fare poesia a scuola. I contributi sono di: Sebastiano Aglieco, Corrado Bagnoli, Roberto Bertoldo, Maurizio Casagrande, Giorgio Morale e Chandra Livia Candiani. Pubblico in questa sede il mio: * IL CAMMINO SULLA [...]

Una risposta a Mauro Germani

Leggendo la lettera/confessione di Mauro Germani sul suo blog, si possono immaginare due strade: tacere definitivamente, come Mauro suggerisce, per amarezza culturale e per situazione destinale, oppure replicare duramente, buttare ancora carne sul fuoco, trincerarsi dentro a una torre circondati dai nemici che ora hanno nome e cognome. Siamo al di là di queste possibili [...]

un’iniziativa di Milanocosa

Milanocosa ospita un gruzzolo di mie poesie in dialetto. Voglio ringraziare Adam Vaccaro e Luigi Cannillo per l'invito, e soprattutto Laura Cantelmo per il bellissimo commento. In merito all'intervento del signor Franco Paone, che potrete leggere di seguito ai testi, vorrei ribadire quanto segue: Le mie poesie  in dialetto fanno riferimento alle varianti della lingua parlata, [...]

Un intervento di Massimiliano Magnano

Ospito con piacere questo intervento di Massimiliano Magnano sullo stato della poesia oggi. Una riflessione per metafore... e non solo per metafore; un bel prologo per riprendere il lavoro critico che da anni porto avanti in questo blog. "Compitu re vivi", come si può leggere, è occasione di riflessione, tout court, sulla vita e sulle [...]

curiosità

  mi chiedo come mai, a parte qualche amico o conoscente, il blog sia seguito soprattutto da persone che non hanno direttamente a che fare con l'ambiente dei poeti. almeno questa è la mia impressione ... come si sa, da qualche tempo ho disattivato i commenti. non nel senso che non si possano inviare, ma [...]

Gli insegnanti ammazzati in Messico

In Messico, gli insegnanti vengono ammazzati per una legge sulla scuola paragonabile a quella di Renzi, e in Italia non se ne sa niente. Valiamo così poco? Sì, valiamo così poco. Prego andarsi a rileggere il libro CUORE. Forse è arrivata l'ora di rivalutare quell'esperienza di etica sociale. ORIZZONTESCUOLA NOTIZIE GEOPOLITICHE   Solo chi ha [...]

I DEBITI RIMESSI

articolo apparso sul numero 49 del semestrale GRADIVA, nella rubrica IL BANCO CELESTE, da me curata I DEBITI RIMESSI di Sebastiano Aglieco Sono pochissimi i poeti viventi del novecento che hanno affrontato nella loro opera in maniera esplicita, il tema della pedagogia. Eppure molti di essi in/segnano e tutti conoscono perfettamente l'entità dei debiti dovuti [...]