Riassunti: Mauro Ferrari

Mauro Ferrari, IL LIBRO DEL MALE E DEL BENE, POESIE 1990-2006, puntoacapo 2016 Credo (...) che scrivere poesia, come e più di ogni forma artistica, (...) sia un'operazione razionale e abbia a che fare con la nostra capacità di strutturare il mondo in cui viviamo, per dargli un senso - quanto più esso sembra sfuggire [...]

Riassunti: Francesco Margani, quarta e ultima parte

Francesco Margani, NELL'ADDIO GERMOGLIA LA TERRA, Edizioni Forme Libere, 2014 Prefazione di Davide Rondoni Sorge il sospetto che, nei poeti che descrivono la natura, il sommovimento che questo gesto provoca nella parola, piuttosto che un'asettica descrizione degli accadimenti, si possa osservare, specchiata, l'immagine del primo Orfeo (sapendo, come premessa, che Orfeo è doppio, nel prima [...]

Riassunti: Francesco Margani, parte terza

Francesco Margani, ALFABETO MINIMO, Raffaelli Editore, 2005, prefazione di Maria Attanasio In questo libro, pubblicato nel 2005, sembrano sciogliersi i nodi sintattici delle prove precedenti. Se si escluda la sezione LA TERRA, L'ESTATE, dedicata a Milo De Angelis, più chiara si è fatta la corrispondenza con le cose. Aleggia in queste pagine, la malinconia dell'essere, [...]

Riassunti: Francesco Margani, prima parte

Francesco Margani, LA CENERE PRIMA DEL DILUVIO, prefazione di Vincenzo Consolo, poeti di clanDestino 1998 , riedito da FORME LIBERE, 2010 Siamo nel clima dell'irrompere della voce, uno dei temi cardini della poesia di quegli anni che già declinava verso forme più piane, più consone al reale. Qui la percepiamo in versi come "l'ospite sarà [...]

Vincenzo Di Maro presenta Wallace Stevens

Pubblico questo bellissimo saggio di Vincenzo Di Maro, che ringrazio vivamente. * WALLACE STEVENS, IL POETA NECESSARIO La recente pubblicazione di “Tutte le poesie”, prima traduzione al mondo dei mitici “Collected poems” di Wallace Stevens per i Meridiani Mondadori, si presta a qualche breve ma debita considerazione su una poetica - quella dell’autore di Reading, [...]

Riassunti: Marco Ercolani (3)

Marco Ercolani e Lucetta Frisa, IL MURO DOVE VOLANO GLI UCCELLI, L’Arcolaio 2013 Questo libro si apre con una impressione dello sguardo che vede sfrecciare degli uccelli sul muro di fronte. Gli "occhi, rapiti, seguono circolarmente le loro ombre chiassose. (...) La pietra si è come sostituita al cielo, riflette forme che appaiono e scompaiono in [...]

Riassunti: Marco Ercolani (2)

Marco Ercolani, PREFERISCO SPARIRE, Dialoghi con Robert Walser (1954-1956) Robin Edizioni 2014 Ci sono alcuni modi per restituire l'opera di un autore. Uno è la critica, nella forma in cui la pratichiamo da Baudelaire in poi nelle sue declinazioni - o decadenze - più popolari: sulle pagine dei giornali; sulle riviste specialistiche, sui blog letterari. [...]

Riassunti: Marco Ercolani (1)

Marco Ercolani è senza dubbio uno dei nostri critici e narratori più importanti. Assai vasta la sua produzione. Lo testimonio qui, recensendo i suoi ultimi libri e qualche libro precedente di cui mi sono già occupato. Lorenzo Pittaluga, SONO LA FOCE E LA SORGENTE, Antologia poetica 1984-1995,  Italic 2015,  a cura di Marco Ercolani Se è [...]

Riassunti: Paolo Fabrizio Iacuzzi, parte terza

In Rosso degli affetti, il campo sembra restringersi ulteriormente all'urgenza di una campitura, e cioè il rosso, appunto, nella sua doppia accezione di linfa vitale e di resa. Sono larghissime le chiazze in cui si muovono le persone: il tappeto rosso della Feltrinelli, il telo rosso steso sulla spiaggia, il maglione rosso fatto dalla mamma, [...]

Riassunti: Paolo Fabrizio Iacuzzi, parte seconda

Patricidio, il libro successivo, sembra segnare, già dal testo d'esordio, l'intrusione di una Storia più grande di noi, nella nostra storia "ordinaria"; un tremore che improvvisamente si innesta nel racconto della nostra vita e chiede un senso. Questo senso non risiede nella spiegazione soggettiva, nella mistificazione di un meccanismo di rimozione ma, al contrario, nel [...]

RIASSUNTI: Paolo Fabrizio Iacuzzi, parte prima

L'opera poetica di Paolo Fabrizio Iacuzzi, PARTE PRIMA Un invito alla lettura. Mi capita ancora, ed è esperienza tra le più sorprendenti, di leggere poeti che non godono sufficiente fama di pubblico o di critica; o che non si siano invischiati in gruppi e conventicole, ricavandone una qualche visibilità effimera. Poeti da leggere o da [...]