DELLE CARTE DELL’ISOLA, la poesia neo volgare siciliana oggi

E’ appena uscito presso l ‘editore Carabba, un importante volume dedicato alla poesia neo volgare siciliana contemporanea curato da Gualtiero De Santi e Renato Pennisi . E’ un testo assai prezioso che si aggiunge ai pochissimi esistenti sull’argomento – ricordo il lavoro di Marco Scalabrino e soprattutto quello, ormai di lunga data, di Mario Grasso -.

Sul volume segnalo due recensioni: una uscita presso LA SICILIA, l’altra presso la rivista PERIFERIE, a cura di Maria Gabriella Canfarelli.

Ecco un passaggio dedicato al mio libro di esordio in dialetto: “Compitu re vivi”, altri ne seguiranno:

Tra questi il sortinese Sebastiano Aglieco (1961), il cui rinvenuto idioma custodito in “una sorta di archivio personale linguistico” mostra le fratture prodotte dall’assenza e dalla perdita, “e collegatamente una sorta di cataclisma nel quale empiricamente collocare il male e (…) il conflitto interiore e lo smarrimento del sacro”

La recensione su LA SICILIA si può leggere a pag. 36

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...