IL RE PESCATORE

Composto da uno Schubert diciottenne, il Lied Heidenröslein ci mostra sùbito, con una estrema, trasparente purezza, l’immagine profonda di un sentimento affatto romantico, e in ispecie tedesco: l’avvertimento della perdita e la dolce e lieve osservazione di quella stessa perdita che a poco a poco s’allontana, digrada, finisce.

continua qui

La melodia del Lied fu utilizzata in funzione di fil rouge, da Kurosawa in uno dei suoi ultimi film: Rapsodia d’agosto.

Questa la straordinaria scena finale.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...