La scatola sonora n. 50

E’ il finale della Walchiria, la seconda opera del RING. Opera di pensiero, oltre che di musica; anzi, pensiero che si traduce in musica. Come fu per Bach. Qui, però, abbiamo tutte le contraddizioni del moderno: rapporto tra libertà e  destino, tradimento e fiducia… E’ proprio questa figlia, la Walchiria, a farsi carico di un tradimento necessario e a condurre la storia al suo fatale epilogo. O meglio:  a trasformare l’Epica in Storia,  consegnandone la responsabilità, dopo il tramonto degli dei, agli uomini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...