per un vocabolario

CONFUSIONE

Si confonde Orfeo con Ermete. Non so perchè. Forse perchè tutto ciò che attiene al campo dell’innominabile è considerato di destra, si situa nell’area della conservazione, mentre tutto ciò che scoperchia, che scombina e porta alla luce, è di sinistra. Le avanguardie vanno controcorrente, quindi sarebbero di sinistra. Un dividere le acque, questo, che non corrisponde alla verità della poesia, bensì a quella delle poetiche, delle prese di posizione e dei manifesti. È, questa confusione, il segnale dell’avvenire di qualcosa, di un istinto di autoconservazione della lingua, quando la malattia l’ha portata sulla soglia dell’estinzione. Dire a un poeta, sei un ermetico o un orfico, è espressione utilizzata come  un’offesa, se non fosse che, chi sta offendendo, non si accorge esso stesso di trovarsi nella condizione di star frequentando, a sua volta, qualche male della forma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...