N sicilianu, paesaggi della lingua

11013069_729279723850923_8399822819527584814_n

Leggerò testi tratti da COMPITU RE VIVI. Un grazie a Biagio Guerrera per questo bel regalo.

*

FESTIVAL I ART / PAESAGGI DELLA LINGUA
La lingua siciliana d’arte e la poesia, che della lingua è il laboratorio, vivono oramai da almeno un decennio un periodo di grande fioritura. Lingua della memoria e degli affetti, lingua dell’insulto e dello sberleffo, lingua aforistica e surreale, lingua parlata, sussurrata, gridata, viva, “caura caura”. Ce ne daranno testimonianza i sei poeti presenti in questa serata – insieme al cuntu e alla musica – che intrecciano parlate e stili differenti ma comunicano la stessa urgenza espressiva. Non poeti dialettali ma poeti che usano il siciliano come lingua pienamente inserita nel contesto culturale nazionale e internazionale.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Per assicurarsi l’ingresso, non essendo possibile prenotare, si consiglia di recarsi in loco il giorno dello spettacolo con un congruo anticipo rispetto all’orario di inizio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...